Frank rinvenne in ospedale, mentre l'effetto della morfina stava svanendo progressivamente.

I medici gli avevano rimesso in sesto il braccio, ma gli sembrava di avere un dobermann che gli masticava la spalla. Nonostante i fumi oppiacei gli annebbiavano ancora i sensi da detective, cercò di mettere insieme i pezzi di quello che poteva essere il caso della vita.

Si rese conto però di avere poche informazioni, ma tante supposizioni: il suo aggressore non poteva essere partito da molto lontano, dato che la periferia era un posto perfetto dove poter recidere il braccio a una persona senza troppi curiosi. 

Poteva essere un membro di qualche cosca o un assassino a pagamento, dato che era in possesso di una pistola... Improvvisamente un'idea lo colpì in pieno: chi avrebbe pagato l'ospedale?

Fine quarta puntata

Posta un commento

 
Top