La parola che Frank ha sentito più spesso nella sua vita è sfigato: dalle ragazze, dai compagni di scuola, perfino dagli amici, sussurrato mentre credevano di non essere ascoltati.

L'incidente che aveva visto dall'ufficio però pensava potesse essere una possibilità nuova di guadagno: un po' di fortuna insperata se uno dei due incidentati avesse avuto bisogno di un consulto, una perizia o una amichevole pacca sulla spalla, per la quale Frank avrebbe sicuramente trovato una tariffa. 
Scostando malamente la donnina che sembrava non essersi minimamente accorta di quello che le stava intorno, si fiondò in strada: l'urto era stato violentissimo e uno dei due autisti si era ritrovato sbalzato dal parabrezza. 

L'altro invece si stava trascinando fuori dall'auto, lasciando una striscia vermiglia sull'asfalto. 
Anche se era atrofizzato, l'istinto di Frank pizzicò: perché cercare di sfuggire dall'incidente in quelle condizioni? "Ehi! Fermati! Finirai per dissanguarti!" L'uomo si girò a fatica. Frank quasi non sentì lo sparo, ma mentre cadeva riuscì a pensare solo una cosa: sfigato.

Fine seconda puntata

Posta un commento

 
Top