Eccoci qui.
La Games Week è finita e quest'anno mi è piaciuta.
Motivo? Non c'era Game Stop, che io chiamo simpaticamente l'Incarnazione del Male latente nell'Universo.
Non so se abbiate avuto il privilegio di partecipare all'evento dell'anno scorso, ma vi posso assicurare che era meno popolato del Sahara di giorno, a luglio.
Non so da cosa dipendesse, ma a me piace pensare sia colpa di quei simpaticoni e delle loro politiche di vendita.

Quest'anno, come il primo, uno stormo di angeli vestiti di rosso e bianco è disceso nel padiglione e ha messo il grande e meraviglioso logo di MediaWorld, sempre sia benedetta.
Offerte meravigliosissime che piovevano a cascata.
Offerte che mi hanno obbligato a estrarre il portafoglio a una velocità pari a quella di Trinità:




Il bilancio finale di questi acquisti?

Assassin's Creed IV Black Flag e... no, mi vergogno.
Soprattutto dopo questo articolo.
Via... diciamolo... ho preso la Nintendo 2DS. Ebbene sì. Vi dirò di più: la sto usando un sacco.
Dipende forse dal fatto che ho preso tre giochi assurdamente bellissimi? Sì.
Nell'ordine Luigi's Mansion 2, Epic Mickey e sopratuttamente Pokemon X.

Il primo motivo dell'acquisto è il costo veramente basso, tanto più che con l'offerta fiera ho risparmiato anche 35 euro. Il secondo motivo fondamentalmente è che a me i Pokemon piacciono un fottio (unità di misura di peso, lunghezza, massa e cose belle). Gli altri due giochi sono venuti da sé, ma sono assolutamente meritevoli (ci saranno recensioni ad hoc).

Per quanto riguarda Black Flag, diciamo che è stato un ripiego rispetto ad Arkham Origins (le cui scorte erano miseramente terminate), tuttavia nelle prime battute il gioco mi sta prendendo molto. Potenzialmente il miglior gioco in cui si impersona un pirata che abbia mai visto (se si esclude Monkey Island, ovviamente).

Ma per il resto?? So che ve lo state chiedendo (o magari no, ma ve lo dico comunque).
Ho avuto poche possibilità di entrare nei vari panel (sarebbe stato interessante vedere almeno Dark Souls 2, ma vista la fila...).
Allo stesso modo mi hanno fatto anche abbastanza tristezza gli stand di Playstation e Nintendo.
Un po' meglio per quello Xbox... tanto che siamo (plurale maiestatis) sulla pagina di Feisbus di Xbox IT.

Purtroppo non sono riuscito a provare la PS4. Ho provato però la Xbox One e un po' di giochi nuovi nuovi, freschi freschi.
Ryse è veramente interessante, anche se il sistema di controllo richiede una certa perizia per essere padroneggiato. Non male Dead Rising 3, ma non avendo giocato agli altri due non saprei dirvi delle novità.
Killer Instinct sembra carino, ma è di una difficoltà allucinante e ho trovato i personaggi un po' legnosi.
Ho provato anche la Nintendo 3DS che mi ha mandato in vacca la vista per i due minuti successivi all'utilizzo (terzo motivo per cui sotto sotto preferisco la 2DS... non giudicatemi su, tutti cambiano idea).
Wii U mi attirava come l'herpes e a giudicare dalle code inesistenti penso non fosse tra le cose più di successo di questa fiera.

Un altro stand veramente interessante era quello di Asus, dove ho potuto vedere una configurazione di PC veramente sobria, questa.
Purtroppo non aveva le sospensioni e le luci al neon che trovo fondamentali in un PC da gioco.

Da ultimo ho notato però una grande, grandissima assenza in questa fiera.
La percentuale di gnocca era bassissima, il che è strano, perché come dice Adobe: tira più un PDF che un carro di buoi. Ma quest'anno niente di niente.
O meglio:
La voglia di vivere nello sguardo di lei
In ogni caso, bella fiera, parecchio divertimento.

Un ultimo update: per chi volesse e non lo avesse già fatto, trova la pagina Feisbus qui e Tuitter quo.

Posta un commento

 
Top