Eccoci con un nuovo post (dopo quasi un mese).
Oggi, curiosità in elenco puntato.
La lista è basata su una domanda: quali sono i personaggi di nazionalità russa più noti in cinema, fumetti e videogiochi? Sono tutti stereotipati a schifo?
Pensavo sarebbe stata una passeggiata, in realtà è molto più facile vincere alla lotteria Italia senza nemmeno giocare.
Dopo una attenta selezione, eccoli a voi.

10. Piotr Nikolaievitch Rasputin A.K.A. Colossus (Marvel)


Apparso per la prima volta nel lontano 1975 su Giant-Size X-Men n. 1, Colosso recentemente è entrato nel rooster dei film dedicati agli X-men (incluso quello di prossima uscita, Giorni di un futuro passato).
Colosso è in grado di trasformare il proprio corpo in "acciaio organico", diventando più forte, resistente e quasi invulnerabile. Si aggiunge a ciò l'addestramento seguito con Ciclope, Wolverine e Nightcrawler.

Essendo parte degli X-men praticamente dalle origini Colosso ha una lunghissima biografia, compresa di morte e rinascita, che va oltre lo scopo della lista.
Fosse solo perché leggendola mi sembra la fiera del maddeche e del mapperpiacere.
Un esempio: posseduto dalla forza del demone Cyttorak, combatte contro La Cosa dei Fantastici 4. Sulla Luna.

Devo continuare? No, ecco.

09. Anton Vanko A.K.A. Whiplash (Marvel)


Iron Man 2 è un film divertente. Leggermente meglio del primo della saga, surclassa decisamente il terzo che non ho molto gradito.
Cattivo principale era Anton Vanko (che nel film chiamano Ivan), interpretato dal mostro di Frankenstein Mikey Rourke: in questa versione il personaggio prende alcuni elementi di un altro villain noto nel mondo dei fumetti Marvel e anch'esso di nazionalità russa, Dinamo Cremisi. Di cui esistono tredici versioni diverse.

Sia nei fumetti che nel film, Whiplash è animato dalla voglia di vendetta nei confronti di Iron Man, considerato responsabile della morte del padre.
Nel film: Ivan crede che gli Stark si siano arricchiti sulle spalle della famiglia Vanko.
Nel fumetto: Igor Vanko muore in un attacco scatenato da una armatura di Iron Man rubata.
Non è sicuramente tra i personaggi più noti o più profondi, ma ve lo avevo detto che questa lista non è stata facile da compilare.
Non lamentatevi, su.

08. Sgt. Yushin (Rambo II)


Se il personaggio di prima aveva una biografia risicata, questo lo batte a mani basse.
Il sergente Yushin non parla nemmeno per tutto il film, si limita a torturare Rambo in modo molto creativo, mentre è prigioniero.
Rambo non la prende bene e più tardi, in uno scontro corpo a corpo, decide di scaraventarlo nel vuoto verso morte certa.

Due trivia però ci sono:

  • Gli sceneggiatori di Rambo non hanno molta fantasia e il personaggio di Yushin è praticamente identico a un altro personaggio russo presente in Rambo III, il sergente Kourov. Non per niente alcuni li chiamano i "big Russians" dei film di Rambo.
  • Yushin è l'unico dei russi di Rambo a essere interpretato da un vero Soviet: Voyo Goric è infatti originario di Gacko, in Yugoslavia, all'epoca del film sotto controllo dell'URSS.

07. Ivan Danko (Danko)


Red Heat, Danko in Italia, è un film del 1988 con  Arnold Schwarzenegger e James Belushi.
Ivan Danko, interpretato dall'ex governatore della California, è il russo più stereotipato della storia, così come tutto il film.
Nota di colore, stando a Wikipedia: Red Heat è il primo film americano ad aver ricevuto il permesso di girare in Russia, allora Unione Sovietica. Peccato che la maggior parte del film sia girata in Ungheria e solo alcune scene si svolgono effettivamente in URSS (quelle in Piazza Rossa, per capirci).


06. Marko Ramius (Caccia a Ottobre Rosso)


Caccia a Ottobre Rosso è un film cult, forse uno dei ruoli più noti di Sean Connery dopo James Bond. E Guglielmo da Baskerville in Il Nome della Rosa. E Jim Malone negli Intoccabili? Bello.
Ah e il padre di Indiana Jones.
O Juan Sanchez Villa-Lobos Ramirez in Highlander. Va beh andiamo avanti.
Marko Ramius, capitano dell'Ottobre Rosso, dopo una lunga e onorata carriera è intenzionato a passare al nemico portando con sé il sottomarino di ultima generazione al suo comando.
Con una serie di manovre rischiose invade le acque americane, nella speranza che le sue intenzioni di disertore vengano percepite: per sua fortuna, l'analista della CIA Jack Ryan (interpretato da un Alec Baldwin che non aveva ancora scoperto i chili di troppo) ha intuito il piano e riesce a convincere l'esercito US a non attaccarlo.

Rispetto a Danko, Ottobre Rosso è un film con molti meno stereotipi e molta più serietà.
Basato sull'omonimo romanzo di Tom Clancy, si tratta di un thriller di tutto rispetto con un Sean Connery in grande forma.
Curioso notare come poco prima del lancio nelle sale terminò la Guerra Fredda, nel febbraio del '90.
Coincidenze? Noi di Mistero crediamo che pim piripette nusa pim piripette pam.

05. Grigori Yefimovich Rasputin


Unico personaggio realmente esistito di questa lista, Rasputin è passato alla storia per essere una figura estremamente misteriosa.
Fosse solo per la sua morte, che richiese diversi tentativi: dall'avvelenamento all'evirazione, senza dimenticare pistolettate e un bel bagno nel fiume. In inverno. In Russia.
Tra le incarnazioni fittizie di questo personaggio che ha avuto un ruolo di certo non marginale nella storia russa ricordiamo:


La versione di Hellboy, visibile sia nei fumetti che nel primo film, dove il monaco russo è un agente terreno delle divinità extra-planari note come Ogdru Jahad (qui ho guadagnato un sacco di punti Nerd, utilizzando la parola extra-planare).


La versione di Hugo Pratt all'interno del celebre fumetto Corto Maltese.
Uno dei migliori fumetti italiani? Sì: leggetevelo.
Il personaggio in Corto Maltese ha solo l'aspetto del Rasputin storico e fa principalmente da controparte al protagonista.
Ma leggetevi Corto Maltese, mi raccomando.
Se siete pigri potete pure vedervi la serie animata, ad esempio:




04. Natalia Alianovna "Natasha" Romanova A.K.A. Black Widow (Marvel)


Tra i personaggi di nazionalità russa più noti abbiamo sicuramente Vedova Nera, soprattutto da quando Scarlett Johansson la interpreta sul grande schermo.
Come Colosso, anche la carriera di Vedova Nera è lunga e variegata, ma a differenza del primo è molto più credibile. Più o meno, trattandosi sempre dell'Universo Marvel.
Sicuramente è una delle eroine più cazzute preparate e letali, grazie all'addestramento effettuato  in Russia e agli esperimenti genetici e scientifici a cui è stata sottoposta per trasformarla nella versione femminile e sovietica di Capitan America.

03. Ivan Drago (Rocky IV)


Ed entriamo ufficialmente nella top three dei personaggi russi più conosciuti con lui: Ivan "Ti spiezzo in due" Drago.
Anche lui, come Danko, sembra essere piuttosto stereotipato: sarà il capello biondo, la stazza o il fatto che dica cinque frasi in tutto il film. Tutte poco cordiali peraltro.
Ivan Drago rappresenta forse il modo in cui gli Stati Uniti vedevano l'URSS nel 1985, quando ancora era pesante lo spauracchio della Guerra Fredda.
O forse invece rappresenta la scarsa capacità di uno sceneggiatore di caratterizzare un personaggio senza scadere nei luoghi comuni.

Si dice anche che in realtà Ivan Drago abbia un certo spessore piscologico, soprattutto quando alla fine dice che avrebbe voluto vincere per la propria gloria e non per la nazione.
Ai posteri l'ardua sentenza.

02. Pavel Chekov (Star Trek)


Nel panorama di Nerdolandia, Pavel Chekov è sicuramente uno dei personaggi più noti, essendo il navigatore e l'addetto alle armi della celeberrima astronave Enterprise.
Prima guardiamarina e poi promosso nel corso delle varie serie e film fino a raggiungere il grado di comandante, Pavel Chekov è uno dei pilastri della serie, al fianco di Spock e Kirk.

La leggenda (Wikipedia) dice che l'introduzione di Chekov sia stata causata da un articolo sul giornale di Stato dell'allora Unione Sovietica, la Pravda, che lamentava dell'assenza di un russo sull'Enterprise, soprattutto perché l'URSS era leader nell'esplorazione spaziale.
In realtà, l'articolo non è mai esistito e Gene Roddenberry voleva semplicemente un equipaggio che superasse le barriere territoriali e che potesse essere apprezzato dall'audience più giovane del programma.
Inoltre, dato che all'epoca spopolavano i Beatles e un gruppo noto come The Monkees, cercavano di avere nel cast qualcuno dalle fattezze simili ai cantanti di questi popolari gruppi pop/rock.
Ah, i giovani cosa ascoltano di questi tempi. La musica del Diaulo!

01. Zangief (Street Fighter)


E veniamo finalmente al numero uno.
Il russo più russo di tutti, il lottatore per eccellenza che si allena facendo a pugni con gli orsi in Siberia: Zangief, conosciuto anche come il Ciclone Rosso.
Inizialmente ideato con il nome di Vodka Gobalsky, Zangief appare per la prima volta in Street Fighter II nel lontano 1991 ed è (forse) ispirato al vero wrestler Victor Zangiev e ad altri che lottavano all'epoca nel circuito del New Japan Pro Wrestling.

Benché spesso sia rappresentato a fianco dei cattivi (tanto che nell'ultimo film Disney fa parte del gruppo di ascolto per malvagi), Zangief non è affatto un villain.
Il suo senso patriottico lo rende facilmente influenzabile da personaggi senza scrupoli, ma il Ciclone Rosso è descritto come un burbero gentile e incline all'umorismo, il cui principale interesse è vincere ogni scontro per la Madre Russia.

Appassionato di vodka, boršč e danza cosacca, il nostro russo non sopporta le giovani fanciulle (una distrazione troppo forte), le tecniche di lotta a distanza (tipo l'Hadouken di Ken) e gli orsi che non sono in grado di sostenere un incontro di wrestling.

E ora... let's dance!


Termina qui la lista.
Avete altri personaggi da aggiungere? Via ai commenti.


Posta un commento

 
Top