Qualche ora fa, il mondo nerd tutto (e in particolare lo Star Wars fandom) è stato scosso da un annuncio: habemus cast ufficiale del nuovo episodio della saga più popolare di tutti i tempi, in uscita il 18 dicembre 2015.

Orbene, quali sono i nomi?
  • John Boyega (il cui unico film celebre è Attack the Block, che personalmente non ho mai sentito),
  • Adam Driver (apparso in J. Edgar e Lincoln), 
  • Domhnall Gleeson (Bill Weasly in Harry Potter), 
  • Oscar Isaac (A proposito di Davis e Robin Hood),
  • Daisy Ridley (famosa per Star Wars VII,... ah già deve ancora uscire), 
  • Andy Serkis (il quale interpreterà sicuramente qualcosa in CGI che si muove a quattro zampe),
  • Max von Sydow (che ero convinto fosse morto, ma sono molto contento non sia così)
A questi, ed è qui la vera notizia, si unisce il cast originale al completo:
  • Mark Hamill — "Luke Skywalker"
  • Carrie Fisher — "Princess Leia"
  • Harrison Ford — "Han Solo"
  • Peter Mayhew — "Chewbacca"
  • Anthony Daniels — "C-3PO"
  • Kenny Baker — "R2-D2"

Gioia? Gioia, con un MA. Un MA grande e tremendo. Beh, forse più di uno.

La regia è affidata a J.J. Abrams, il maestro indiscusso del lens flare: fa ben sperare però che in questa produzione non sarà affiancato dal suo sceneggiatore di fiducia, Lindelof. Ce lo vedo che cerca di entrare nel Star Wars ranch grattando la porta e uggiolando, sperando di attirare l'attenzione.
Magari avremo una sceneggiatura decente, ma probabilmente saremo abbagliati dai mille effetti di luce e non capiremo nulla comunque.
Tipo:

Più che gli occhiali 3D, serviranno gli occhiali da sole...
Un altra nota che mi fa temere è il coinvolgimento di George Cicciopasticcio Lucas.
Visto quello che ha fatto con la Trilogia originale e la ciofeca dei tre film più recenti, il livello di alert è altissimo.

George, caro, hai creato Star Wars e la trilogia che io apprezzo ancora di più sopra ogni altra (sì, lo sto dicendo), ovvero Indiana Jones, non rovinare tutto.
Già in passato hai fatto cagate.
Hai creato gli Ewok, hai girato Howard the Duck, hai dato vita a Jar Jar Binks, ma soprattutto hai dato al mondo l'Attacco dei cloni: 142 minuti di gente che parla in Senato, manco fosse la tribuna politica di Rai Tre.

Ti prego lascia fare ad altri: lascia scrivere a Kasdan, che ha già scritto L'Impero colpisce ancora e Il Ritorno dello Jedi, erano belli.
Fatti dare dei pastelli a cera e disegna alieni in un angolo, eh?

Detto questo l'hype è molto alto e non ci resta che aspettare la fine dell'anno prossimo.
Vi lascio sulle note di John Williams (che torna pure lui). Che la forza sia con voi.



Posta un commento

  1. Recupera tipo ORA Attack The Block. FILA!

    RispondiElimina
  2. Non sono d'accordo, l'attacco dei cloni è figo

    RispondiElimina

 
Top