Allora.
Premetto che Avengers l'ho visto al cinema, in lingua originale, in 3D spendendo una cifra paragonabile al PIL di un piccolo stato.
Ma ne fui felice: ne fui felice a tal punto che lo rividi almeno sei volte quando uscì in home video.
Il tutto in due giorni.

Ieri però ho visto Guardiani della Galassia, un film che l'intero pianeta ha visto a giugno (o luglio, non ricordo), commentando in modo unanime: è il più bel film Marvel fatto finora.

Ora: ciò corrisponde a vera verità?
Assolutamente sì.
Un film con ritmo frenetico, divertente senza mai scadere nel ridicolo. Azione, battute, qualche momento tristino che ci sta.
Nonostante qui non si debba per forza dare lo stesso minutaggio a schermo a tutti come in Avengers o in un video dei Pooh, tutti hanno i loro momenti, eroici o comici.

I veri campioni della risata però sono Groot e Rocket Raccoon: personaggi altamente improbabili, ma resi in modo credibile.
Si potrebbe obiettare che non ci sia una introduzione adeguata come in Avengers, ma lì abbiamo alcuni dei personaggi più noti dell'universo Marvel, tutti con almeno un film dedicato.
Facile dire che c'è un background, signora mia.

Si avverte che GoG è parte di un progetto più ampio, molto più ampio e ogni tanto ho avuto l'impressione che fosse un film di raccordo tra altre pellicole, piuttosto che qualcosa che possa vivere a se stante.
Ma questo si avverte solo se si conosce l'universo cinematografico Marvel: anche se la storia è molto semplice, può benissimo reggere come un film di fantascienza caciarone qualsiasi.
E con una qualità sicuramente più alta della maggior parte dei film fantascientifici.

Detto ciò, film che merita il meritabile e chiunque dica il contrario vi sta mentendo. Sappiatelo... io, al contrario, vi voglio bene.



Ovviamente, come tutti voi fan sfegatati sapete, dovete attendere la fine dei titoli di coda per una scena in più.

Menzione speciale (con spoiler): Thanos e il suo trono con le lucette e i razzetti. La sobrietà fatta persona.


Posta un commento

 
Top