Come ogni anno prima della notte degli Oscar si tengono i Golden Raspberry Awards, più noti come Razzies: per chi non sapesse cosa sono, si tratta dei premi dati ai peggiori esempi dell'industria cinematografica dell'anno precedente.
Il perfetto contraltare degli Oscar insomma.

Vediamo nel dettaglio i "vincitori" di quest'anno.


Peggior film: Saving Christmas


Un film di Natale, o meglio una commedia di Natale con scopi educativi: come dice il sottotitolo del film l'intento è "put Christ back in Christmas" ("rimettere Cristo nel Natale").
Un film talmente pretestuoso che pure i cristiani evangelici hanno messo le mani avanti riguardo alcuni punti della trama (giuro).
Il film è forse quello con i voti peggiori nella storia, è al primo posto nella lista dei 100 peggiori film di tutti i tempi di IMDB  e anche sui siti come Rotten Tomatoes o Metacritic (siti che aggregano recensioni dal web per formare un voto di media) non se la passa meglio: il protagonista Kirk Cameron non l'ha presa bene e ha invitato tutta la community di Internet a sollevarsi contro i critici.
Il risultato è che la community di Internet ha ulteriormente infierito sulla pellicola.
Il commento finale di Cameron è stato: "Siete cattivi e atei".

Peggior attore: Kirk Cameron (in Saving Christmas)

Direi che non devo aggiungere commenti rispetto a quanto ho detto sopra...

Peggior attrice: Cameron Diaz (in The Other Woman e Sex Tape)

Non è certo l'anno fortunato della povera Cameron vista la doppia performance negativa.
Entrambi i film sono stati giudicati come delle commedie banali che non riescono a raggiungere il potenziale delle premesse.
Vi evito i dettagli: sono brutti e non fanno ridere.

Peggior attore non protagonista: Kelsey Grammer (in Expendables 3, Think Like a Man Too, Legends of Oz: Dorothy's Return Transformers: Age of Extinction)

Combo incredibile per Grammer, attore che probabilmente nessuno conosce per nome ma che per 11 anni ha interpretato Frasier, sitcom americana famosissima.
Ancora niente?
Va be, beccatevi la foto:

Quello a sinistra
Peggior attrice non protagonista: Megan Fox (in Teenage Mutant Ninja Turtles)

Come già scrivevo nella recensione sul film, Megan Fox ha la capacità espressiva di una conifera con le tette.
Anche se non mi spiego come mai sia attrice non protagonista, dato che i minuti a schermo di questo capolavoro prodotto da Michael Bay sono sicuramente di più dei quattro mutanti del titolo.
Tartarughe Ninja comunque rimane un filmetto carino per passare un po' di tempo, decisamente meglio dei Transformers.

Peggior coppia: Kirk Cameron e il suo ego (in Saving Christmas)

Sembra uno scherzo, in realtà la nomination è davvero questa: il povero Kirk ha fatto jackpot quest'anno.
Quasi mi dispiace. Quasi

Per citarvi le altre candidature in gara  per questa categoria (che burloni questi tizi dei Razzies):

Peggior prequel, remake, rip-off o sequel: Annie


Un film dove Cameron Diaz avrebbe potuto vincere il Razzie anche come peggio attrice non protagonista.
Annie è l'adattamento di un musical di Broadway, a sua volta adattato da una serie a fumetti.
Evitiamo per cortesia di spendere altre parole.

Peggior regista: Michael Bay (per Transformers: Age of Extinction)


Tutto quello che si poteva dire su questo film già l'ho scritto nella recensione (linkata poco sopra).
Michael Bay è sostanzialmente il male dietro a una cinepresa: questo film riesce a essere peggiore anche dei capitoli precedenti (e nel due spariscono dei personaggi senza motivo).
Mai premio fu più meritato.

Peggior sceneggiatura: Saving Christmas

Quarto premio vinto per questo capolavoro: ormai è accanimento.

The Razzie Redeemer Award: Ben Affleck

Il premio viene assegnato a chi ha vinto un Razzie, ma si è poi sdebitato con il mondo del cinema vincendo un Oscar: e con Argo direi che Ben si è meritato la redenzione (occhio a quello che fai con Batman, Ben).


Si conclude così la lista di vincitori dei Razzie: non ci resta che aspettare gli Oscar.

  

Posta un commento

 
Top